Chiama +39 339.4077784
    Seguici su:
testo?

Verifica del tempo di riverbero e indicazioni progettuali

Euphonia è stata chiamata a effettuare delle valutazioni tecniche per verificare l’idoneità di una sala ad ospitare l’attività di call center, oppure se quest’ultima necessiti di interventi volti a migliorare il comfort acustico e l’intellegibilità del parlato.

Figura 1: Estratto planimetria Ante-operam

L’analisi che ha condotto il team di Euphonia ha riguardato, una prima parte nella quale si è analizzato il tempo di riverbero allo stato attuale per verificare se l’ambiente individuato risponda a livello acustico alle esigenze della committenza, per una sala call center e successivamente  effettuare tutte le proposte progettuali necessarie per effettuare un’idonea correzione acustica dell’ambiente qualora risulti troppo riverberante.

La sala prevista per ospitare il call center era una sala openspace e come tale per ospitare tale attività deve garantire determinati requisiti acustici al fine di ottenere un basso tempo di riverbero che garantisca una migliore intellegibilità del parlato e favorisca di conseguenza la conversazione dell’operatore con il cliente.

La prima fase del lavoro ha quindi visto misurare il tempo di riverberazione che è stata eseguita mediante una sorgente impulsiva, simulata attraverso un colpo di pistola che è stato in grado di generare un livello di rumore sufficientemente elevato a coprire il rumore di fondo.

L’esito della prima valutazione ha evidenziato un eccessivo tempo di riverbero, questo senza che vengano previsti dei correttivi, avrebbe portato ad un’eccessiva confusione della sala durante l’orario lavorativo, una poca intellegibilità del parlato fino ad arrivare ad un disagio dell’operatore nel poter svolgere la propria attività.

Figura 2: Cad 3d della simulazione acustica

Passando dunque alla seconda fase della progettazione per la correzione acustica della sala si è pensato di inserire dei materiali fonoassorbenti abbattendo il tempo di riverbero. In questa fase di progettazione per l’analisi previsionale è stato utilizzato il software RAMSETE il quale ha permesso di modellare in 3D la sala, verificare l’acustica mediante l’introduzione degli elementi architettonici e confrontare i risultati.

Figura 3: Cad 3d della simulazione acustica

Definito e tarato il modello con il calcolo del tempo di riverbero è stato possibile inserire nel software gli elementi fonoassorbenti per la correzione acustica.

L’inserimento degli elementi fonoassorbenti è stato previsto sia nel controsoffitto sia nelle scrivanie con pannelli fonoassorbenti in poliestere e tessuto.

Dall’ analisi effettuata si è ottenuto un tempo di riverbero in linea con quanto ipotizzato ottimale per la destinazione d’uso della sala.

Per visionare la relazione completa cliccare qui:

VERIFICA DEL TEMPO DI RIVERBERO E INDICAZIONI PROGETTUALI_ Euphonia